Le vie ferrate, un approccio divertente alla verticalità!

Le vie ferrate sono il passaggio più naturale tra il trekking e l’arrampicata. Ponti, cavi, gradini e altri elementi artificiali realizzati su una parete, agevolano la salita di questi percorsi attrezzati.

 

Raramente le ferrate richiedono competenze alpinistiche in senso stretto, ma, oltre al corretto utilizzo delle attrezzature di protezione, possono esserci alcune difficoltà dovute alla lunghezza del percorso, alla verticalità e all’esposizione, cioè alla capacità di tollerare il vuoto sotto di sé… quindi VIETATO SOFFRIRE DI VERTIGINI!!!

 

Le vie ferrate delle Dolomiti Lucane e quelle di Sasso di Castalda, entrambe in provincia di Potenza, sono gli itinerari ideali per iniziare a frequentare questo tipo di percorsi.

 

E’ estremamente facile lasciarsi catturare dal fascino delle Dolomiti Lucane, dai colori e dalle forme morbide e bizzarre dell’arenaria, dalle atmosfere d’altri tempi che si respirano nei borghi medioevali di Castelmezzano e Pietrapertosa, arroccati tra torrioni e picchi vertiginosi.

Qui è il regno della cicogna nera, del nibbio reale e di numerosi rapaci che nidificano sulle guglie e sugli strapiombi di questi luoghi. In alcune condizioni di luci e ombre la roccia lascia vedere profili di figure, animali e volti dando spazio alla fantasia.

 

Dopo un briefing sui materiali e la tecnica di arrampicata, una Guida Alpina, l’unica figura abilitata all’accompagnamento professionale su vie ferrate, ci guiderà lungo questi itinerari sospesi tra pareti rocciose, creste affilate, ponti tibetani e lunghe passerelle nel vuoto, arrivando in cima ai paesini più caratteristici di questo incredibile Parco naturale e annoverati tra i Borghi più belli d’Italia, custoditi da un microcosmo di pietra che lascia senza fiato… contattaci per sapere qual è la via ferrata giusta per te!

ATTREZZATURA NECESSARIA: casco da alpinismo, imbragatura bassa e kit ferrata certificati, guanti da ferrata, abbigliamento a strati comodo e idoneo alla stagione e alla quota, scarponcini da trekking, giacca a vento impermeabile, zaino capiente, snack energetici e almeno 1 litro e mezzo d’acqua, crema solare alta protezione, occhiali da sole categoria 3/4, piccolo kit pronto soccorso. L’attrezzatura tecnica per le ferrate può essere noleggiata facendone richiesta anticipatamente.